TRATTAMENTI DI SUPERFICI CON VAPORE SECCO O SATURO

Il vapore è anche un eccellente conduttore per trasportare  in superficie diversi prodotti chimici e, in particolare, permette anche la fosfatazione e la passivazione.
Il vapore saturo o secco è molto utilizzato nel trattamento delle superfici prima della verniciatura, oppure per i trattamenti protettivi .
La fosfatazione è un processo chimico con il quale la superficie viene ricoperta di uno strato cristallino protettivo di fosfato. Il processo aumenta la resistenza alla corrosione e migliora l’adesione del successivo strato di vernice.
Il vapore saturo, oltre che molto efficace per la pulizia e lo sgrassaggio dei pezzi, è anche un ottimo conduttore per i prodotti fosfatanti/passivanti.
Questo significa che, con una unica operazione, l’operatore prepara completamente il pezzo per la fase di verniciatura.

Il ciclo classico di fosfatazione (sia a spruzzo che a immersione) prevede diverse tappe:

• Presgrassaggio – sgrassaggio – lavaggio – attivazione – fosfatazione – lavaggio – passivazione – lavaggio – risciacquo – essicazione.

• Dieci operazioni, per una durata totale di oltre 30 minuti, un consumo importante
di acqua (che sarà poi da smaltire) e di energia per portare l’acqua in temperatura.

• Fase di asciugatura a 140°, lenta e costosa in termini energetici.

Il processo REA permette di eseguire l’intero ciclo in una sola operazione.
Per ogni generatore di vapore REA, esiste la versione fosfatante, con serbatoio aggiuntivo per il prodotto e componenti specifici in acciaio inox.

trattamento a vapore superfici
Menu